CRESCITA PERSONALE,  TUTTI GLI ARTICOLI DEL BLOG

COME STUDIARE E MEMORIZZARE MEGLIO

Viviamo in una società basata sull’informazione e dove la conoscenza è uguale alla forza.
Quindi, se vuoi essere ricco e di successo, devi eccellere in qualcosa, in modo che tu possa distinguerti tra le altre persone che stanno facendo la tua stessa attività.
Per arrivare in cima, devi imparare e acquisire continuamente nuove conoscenze e competenze utili.

La moltitudine di informazioni disponibili su Internet facilita l’apprendimento di qualsiasi cosa, quindi non ci sono scuse.
Internet negli ultimi anni ha reso la diffusione delle informazioni molto più veloce e, di conseguenza, anche l’innovazione e l’evoluzione delle stesse.
Questo è il motivo per cui l’apprendimento continuo è assolutamente necessario se si vuole essere sempre all’avanguardia e ben informati nella propria area di competenza.
Se trascuri di tenere il passo con le ultime tendenze del settore, potresti ritrovarti… obsoleto! E incapace di prendere le decisioni migliori per continuare ad evolverti.

Per essere sempre al passo con i tempi che cambiano, prima cosa, devi essere e rimanere uno studente in gamba.
La scuola ti insegna molte cose, ma raramente si concentra sull’elemento più basilare ma anche più determinante: l’atto dell’apprendimento o, più semplicemente, come si fa ad imparare!
L’ arte di acquisire conoscenza, di imparare, di “installare nuovi software” nel tuo cervello, per così dire, è molto più importante della conoscenza stessa che hai accumulato fino ad ora.

Analizzeremo insieme tre importanti tecniche che ti aiuteranno ad acquisire conoscenze più velocemente e più facilmente.
Un rapido sguardo al funzionamento del cervello ci aiuterà a capire meglio come vengono memorizzati ricordi e informazioni.

Psicologi e neurobiologi hanno scoperto che il cervello umano desidera e assimila in modo vorace novità e informazioni inusuali, inaspettate e stimolanti, mentre odia il noioso e l’inutile.
Ecco la causa principale del perché l’apprendimento risulti difficile.
Psicologi e medici dell’UCL-University College London hanno scoperto che l’esposizione a nuove esperienze migliora le prestazioni della memoria.

Sei mai stato innamorato? Certo che hai. Scoprirai qualcosa di molto interessante. Una ricercatrice, di nome Helen Fisher, ha studiato un gruppo di persone innamorate, per vedere cosa accade nel loro cervello. Perciò a scansionato il cervello delle giovani coppie e ha scoperto che quando si concentravano sul loro partner, un intero segmento del cervello iniziva a illuminarsi, precisamente le aree del cervello relative alla produzione di dopamina e norepinefrina.
Queste sostanze chimiche sono associate ad attività piacevoli ed eccitamento.

Usciamo dal territorio dell’amore e torniamo all’apprendimento.
Per diventare uno studente migliore, devi trovare un modo per superare e assimilare tutto il contenuto noioso ma che ti è essenziale.
Il segreto per essere il più concentrato e impegnato possibile è convincere il tuo cervello che qualunque cosa tu abbia bisogno di imparare è indispensabile per te. E devi per questo imparare a goderti quello che stai studiando, anche se è noioso.
La chiave è trovare il divertimento e l’utilità, contemporaneamente, anche in ciò che è apparentemente noioso.

Il cervello è stimolato dalle emozioni. Questo è il motivo per cui l’elemento essenziale che aumenta la concentrazione, la comprensione e la memoria è la carica emotiva.
Memorizzi molto più velocemente quando l’attività ti fa “sentire qualcosa”.
Più forte è il sentimento, più facile sarà imparare e rimanere concentrato per ore.

Ecco perché è meglio imparare includendo attività ludiche, stimolanti e divertenti.

Cerchiamo di approfondire alcuni modi efficaci di apprendimento e di finire i tuoi compiti o le tue mansioni in meno tempo e in modo più efficace.

1. Insegna a qualcun altro.
Un ottimo modo per imparare qualcosa di nuovo e averlo marchiato nella memoria per un lungo periodo è immaginare di stare già insegnando a qualcun altro ciò che hai appena imparato.
Pensa a come potresti spiegarlo a qualcuno che è completamente nuovo dell’argomento. Ciò significa eliminare il tono formale e accademico e cercare di spiegarlo nel modo più semplice possibile usando termini comuni che persino un principiante potrebbe capire. Ciò dimostra che tu stesso capisci il senso logico e semplice che sta dietro a tutto il gergo noioso. Potresti anche scoprire che non sei sicuro di alcuni termini, il che è sempre fantastico perché andrai a colmare le lacune e quella stessa ricerca ti permetterà di ricordare ancora più efficacemente.

Uno studio condotto da alcuni specialisti della Washington University ha rivelato che questo aiuta ad accelerare l’apprendimento e ricordare di più. Cambia la tua mentalità in modo da impegnarti in approcci più efficaci all’apprendimento: vedrai che tenderai a cercare i punti chiave e organizzare le informazioni in una struttura semplice e coerente.
Difficile da dimenticare.

2. Visualizza le informazioni.
Sappiamo tutti che un’immagine vale più di mille parole. I ricercatori hanno confermato che le immagini facilitano il processo di memorizzazione e ti aiutano a imparare il 90% più velocemente.
Ecco perché è bene costruire mappe mentali su ciò che stai studiando. Puoi anche disegnarle su un foglio di carta, illustrarli sul computer o qualsiasi cosa ti offra una rappresentazione visiva di ciò che hai imparato finora.
Le mappe mentali che puoi costruire con il tuo “occhio della mente” possono essere di grande aiuto nella comprensione e memorizzazione delle informazioni dovute al cervello che collega tali informazioni a più parti del cervello.

Quindi, mai sottovalutare il potere della visualizzazione. L’immaginario mentale accelera davvero l’apprendimento e migliora le prestazioni e la messa in opera delle tue abilità.
Le mappe mentali possono essere efficaci anche nella preparazione fisica o per comprendere concetti astratti.

3. Metti in discussione tutto.
Devi sapere che il tuo cervello impara e memorizza nuove informazioni solo quando si concentra attivamente su di esso. Il metodo socratico era ampiamente utilizzata dagli studiosi greci.
La tecnica è sempre stata quella di proporre domande riflessive che permettano agli studenti di esplorare l’idea da soli. Pertanto, lo studente assume un ruolo attivo e la lezione diventa una discussione interattiva che coinvolge le persone presenti a rimanere concentrati e utilizzare le loro menti per trovare nuove idee e soluzioni o ulteriori interrogativi.

Ecco perché l’apprendimento attraverso le domande guidate è una delle tecniche di apprendimento più efficienti mai utilizzate.

È meglio, pertanto, soffermarsi su un testo o una lezione “scribacchiando” mentalmente o concretamente alcune domande che necessitano di una risposta prima di passare al capitolo a alla lezione successivi.

Potresti porti domande come:
“Qual è in senso principale di questo capitolo/paragrafo?”, “Ho mai letto nulla sull’argomento?”, “Cosa ne so già?”, “Potrei sbagliarmi su questo termine? “,” Che cosa significa?” .
Spesso, l’autore stesso ha iniziato o terminato un capitolo con una serie di domande, ma io ti suggerisco di crearne di tue.

Inoltre, domande semplici del tipo “Come?”, “Chi?”, “Dove?”, “Quando?”, “Perché?” O “Devo saperlo?” dovrebbero sempre essere componenti del tuo processo di pensiero durante la lettura.

…prova a mettere in pratica queste tecniche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *