CRESCITA PERSONALE,  SALUTE E BENESSERE,  TUTTI GLI ARTICOLI DEL BLOG

COSA FARE QUANDO HAI UNA BRUTTA GIORNATA


Hai mai avuto uno di quei giorni in cui nulla sembra andare come pianificato? E all’improvviso ti ritrovi di cattivo umore?

… che poi si traduce in avere una brutta giornata.

Perchè a me succede, sì.

Ecco una buona notizia: le brutte giornate? Accadono a tutti, perché siamo umani e a volte le nostre emozioni hanno la meglio su di noi.

La notizia ancora migliore è che possiamo fare qualcosa al riguardo, e renderli giorni migliori.

Cosa fare quando hai una brutta giornata

1.Fai un passo indietro rispetto alla situazione e respira.

Quando stai passando una brutta giornata, togli te stesso dalla situazione e concediti spazio per respirare ed elaborare ciò che stai per fare. Concediti di provare quei sentimenti che senti, ma non crogiolarti in essi o dispiacerti, o peggio piangerti addosso.

Va bene avere brutte giornate. Le abbiamo tutti.

Non è realistico aspettarsi che ogni giorno sia una splendida o, anche solo, una buona giornata, perché siamo umani e a volte la vita è complicata e imprevedibile.

So perfettamente che quando abbiamo un brutto momento o un brutto giorno, l’ultima cosa che ci verrebbe da fare è calmarci e respirare.
Ma devi credermi: aiuta molto e funziona!

Essere sconvolti è una scelta.
Rimanere arrabbiati è un’altra scelta.

Se tutte queste sono scelte, pertanto, possiamo anche scegliere se lasciar perdere e andare avanti o se rimanere aggrappati a ciò che ci sta facendo stare male. E decidere di essere buono con te stesso e provare empatia è, di certo, una scelta migliore che tormentarti e farti sentire peggio.

2.Ricorda che una brutta giornata non equivale a una brutta vita.

Nemmeno significa che tu sei una persona che è “indegna di vivere la vita ed essere felice”… sì anche io me lo sono detto qualche volta. Lo ammetto.

“La mia vita fa schifo.”

No, non fa schifo la vita.

Forse stai semplicemente vivendo uno di quei giorni in cui niente sembra funzionare, e va bene: succede. Abbiamo tutti alcuni giorni frustranti e fastidiosi.
Succede a tutti noi, te lo ripeto, ma non è tanto importante ciò che ci accade quanto come noi reagiamo.

Quindi se anche non hai avuto la mattinata più bella, non significa che tutto il giorno debba essere cattivo o deprimente.

Non trasformare un singolo momento nella tua intera vita.

3.Cambia il tuo atteggiamento e la tua mentalità.

In definitiva: siamo responsabili di come ci sentiamo.

E se avere brutte giornate è un evento comune nella tua vita, allora potrebbe essere il momento di rivalutarlo.

E’ come la storia di due persone potrebbero guidare nello stesso traffico e vivere esperienze completamente diverse. Uno è grato del fatto di potersi godere la playlist preferita o di seguire un corso in podcast; mentre l’altro è furioso e impreca per tutto il tempo.

Chiediti quale dei due sei tu ora e quale vorresti essere.

Perciò. Stai vivendo una brutta giornata o hai solo un atteggiamento negativo?

E, credimi, ti capisco totalmente. Sto ancora lavorando, su me stessa, sul mio atteggiamento e lavorando sulla pratica della gratitudine.

4.Non circondarti di persone che si lamentano continuamente.

Sappiamo tutti quanto l’infelicità ami la compagnia, ma è ora di smetterla di invitare il vittimismo a rimanere nelle nostre vite.
Fidati di me: non aiuterà la tua giornata ad andare meglio.

Hai mai avuto una brutta giornata in cui volevi solo lamentarti con qualcuno? E, fatalità, anche la persona con cui ti lamenti pare abbia avuto una brutta giornata? Così all’improvviso, sembra che stiate combattendo su chi ha avuto la giornata peggiore!

Se ti circondi di persone che si lamentano e ti permettono di lamentarti, avrai molti altri giorni brutti (e un pessimo atteggiamento).

Quindi togliti da quella situazione. E non sentirti a disagio nel farlo.

Il mio motto è: “Lascia ad oggi , essere oggi“.
Non farti nessuna pressione per migliorare la giornata: lascia che sia quella che è.

Segui i passaggi sopra e fai il meglio che puoi.

Lavora a fare meglio, di te stesso e della tua vita, ogni volta che succede. Mira al miglioramento, non alla perfezione.

E ricorda che domani è un nuovo giorno!

La tua brutta giornata non definisce e non definirà il resto della settimana, del mese o della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *