RELAZIONI,  TUTTI GLI ARTICOLI DEL BLOG

QUANTO SESSO SI DOVREBBE FARE IN UNA RELAZIONE CHE FUNZIONI?

Nelle scorse settimane leggevo di una donna malata di sesso che costringe il compagno a delle maratone. Ovviamente, girando sui social, i commenti si sono sprecati, tra quelli che si offrivano volontari a dare una mano e quelli che cercavano una compagna con la stessa malattia…
Poi ricorrono spesso le battute tra quelli che si lamentano di non farlo mai e quelli che invece raccontano di avventure in cui lei era insaziabile… (fiumi di fantasia, lo sappiamo).
Così, giusto perchè la natura mi ha donato questo tormento continuo del voler sapere, mi sono documentata.
Mi sono chiesta letteralmente “ma quanto sesso si dovrebbe fare in una relazione che funziona?”.
Domande esistenziali.
Me ne rendo conto.
Però, pace e bene sorelle, perchè ho buone notizie: checchè ne dicano i penedotati, in realtà non reggerebbero gran ritmi, a quanto pare.

La prima sberla che vi dò, per riportarvi alla realtà è che ho letto che le coppie felici fanno sesso una volta alla settimana.
Detto questo, se hai un ritmo inferiore a questo nella tua relazione, non iniziare a fare le valigie, sentendo che la tua vita sessuale è sbagliata, e che la tua storia è destinata a fallire.

Il confronto tra le relazioni è però qualcosa di reale, anche se, per fortuna, non diretto. Sia che tu stia scorrendo su Instagram o Facebook, guardando un programma tv,o parlando con amici e familiari, è possibile che succeda di sentirsi come se fossi in una relazione dove non avviene ciò che è considerato “normale”, specialmente quando si tratta di intimità.

Che poi, se guardi bene, dipende da con chi parli!!!
Per gli amici di lui dovresti presentarti al primo appuntamento senza mutande. Per poi vivere il tuo futuro in babydoll.
Per le amiche tue è un’altra musica.
Dovresti aspettare tre appuntamenti, per fare sesso, e un anno per metterti insieme, due anni per fidanzarti, poi un altro anno fino a quando ti sposerai …
… emmacheballs!!!

Tutte queste indicazioni arbitrarie sono estenuanti! Certo, tutti vogliamo vivere una relazione più felice, ma perché mai dovremmo seguire la stessa linea temporale degli altri?
Allo stesso modo, perciò, perché mai dovremmo tutti fare sesso la stessa quantità di volte in una settimana?!

Così, ho esaminato alcuni studi sociologici e, con sapienti calcoli matematici e statistici, ho ottenuto quanto sesso dovremmo fare se vogliamo la migliore storia d’amore possibile.

Cosa dicono gli studi.

A quanto pare gli sociologi amano studiare le coppie quasi quanto amano studiare il sesso, visto che ci sono una marea di informazioni là fuori su quanto spesso le coppie felici dovrebbero concupire.
Uno studio del 2015, pubblicato su una famosa rivista americana di psicologia e personalità ha studiato 30.000 coppie oltre 40 anni (….ho affanno solo a pensarci).
Rullo di tamburi.
Scoprirono che fare sesso una volta alla settimana è la perfezione. Di contro, le coppie che lo fanno più sesso non sarebbero nè più nè meno, mentre quelle che lo facevano meno hanno riferito di essere meno soddisfatte sessualmente… (che te lo dico a fare…)

Un altro studio del 2017 sul comportamento sessuale ha rilevato che l’adulto medio preferisce fare sesso 54 volte all’anno. Questo corrisponde, perchè 54 volte in un anno equivale approssimativamente a una volta alla settimana.

Uno dei più begli studi sull’argomento proviene dalla Carnegie Mellon University.
Questo esperimento ha suddiviso le coppie in due gruppi: il gruppo A ha mantenuto normale la propria vita sessuale, mentre il gruppo B ha dovuto fare il doppio del sesso di quanto normalmente stesse facendo.
Alla fine dello studio, il gruppo B, contrariamente a quello che si penserebbe, ha riferito che il sesso “non era molto divertente” e che ha iniziato a viverlo come un compito ingrato.
Vai a capire.

Quindi, cosa dovremmo fare?

Questo studio di  Carnegie Mellon, e ora torno seria, è secondo me il migliore perchè dimostra l’unica regola importante: non avere regole, non rispondere alle aspettative e a i tempi degli altri, ma solo della tua coppia.
Se non c’è nessuna tensione nella tua relazione, e i bisogni di entrambi sono soddisfatti, perché dovremmo noi popolo (o la scienza!) mettere in discussione la frequenza con cui dovresti fare frikyfrais con il tuo partner ?! Non c’è davvero bisogno di fare casini con una cosa buona e sana come la vostra intimità.
Non permettere di sentirti come se la tua vita sessuale non fosse all’altezza di quella di qualcun altro (“tipo quella coppia che conosce la tua migliore amica che sa che fa sesso ogni sera…. contro l’altra coppia che conosci e che sta perfettamente bene facendo l’amore una o due volte al mese… ognuno trovi il proprio equilibrio senza confronti!).

La pressione sessuale proviene da tutte le chiacchiere attorno a noi e dalla lettura di troppi studi che avrebbero lo scopo di dire se la tua vita sessuale è normale: chiudi tutto, orecchie comprese, che questo è solo controproducente.

Quanto spesso fai sesso non è ciò che rende una relazione “felice”, perchè al contrario, più spesso, il sesso arriva quando ti senti felice.
Lo stress sul lavoro, un problema di denaro o un dramma familiare hanno un impatto negativo. E questo sia sulla nostra salute mentale, sia sulla libido.
Se stai facendo meno sesso del tuo normale, non significa che la tua relazione non stia funzionando.

Sia che tu stia facendo sesso quattro volte alla settimana e che ti godi ogni secondo di esso, oppure che tu ti diverta in camera da letto una volta ogni due settimane, la tua relazione non deve dipendere dai numeri forniti da altri, per essere considerata felice.
Puoi decidere tu cosa è normale, lasciandoti andare, senza deciderlo affatto: non c’entra la scienza questa volta.

Lo ripeto, lo ribadisco, lo grido al mondo e sono orgogliosa di vivere la mia vita secondo le mie regole: la normalità è solo un costrutto sociale per farci sentire inferiori agli altri.
Quindi ragazza, ti dico: buona liberazione da qualunque cosa sia considerata normale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *