CRESCITA PERSONALE,  TUTTI GLI ARTICOLI DEL BLOG

RICOSTRUISCI LA TUA AUTOSTIMA

Ti senti giù? Ti pare di non poter fare qualcosa perché “siccome sei tu” allora “non sarai mai in grado di farlo”?
L’autostima e la fiducia possono essere concetti, teoricamente, difficili da perdere ma possono provocare sfide sempre più difficili se hai vissuto con basse autostima e fiducia per troppo tempo.
In questo articolo voglio aiutarti a ricostruire la tua autostima e inizierai a sviluppare la tua fiducia su basi solide.
Entrambi questi argomenti vanno di pari passo, ma, la priorità va all’autostima: senza autostima non c’è fiducia.

Nel mio percorso, qualche volta, come tutte le persone, mi è capitata una caduta di autostima.
A volte (specie durante la crisi premestruale, parliamoci con estrema franchezza!) era come se non ci fosse nessun sentore di autostima in me, affatto!
Quando si tratta di autostima, non sei consapevole di quanto in basso sia arrivata davvero finché non inizia a presentare problemi nelle tue attività e nelle tue sensazioni/emozioni quotidiane.
Per me, la consapevolezza è arrivata quando mi sono accorta di soffrire per cose a cui prima non facevo caso e allora mi sono chiesta: “perché mi fa soffrire così tanto?”.
Questa semplice domanda ha scatenato un’intera esperienza dentro di me.
Se ti fai questa domanda, o ti chiedi perchè hai bisogno dell’approvazione degli altri, o se non ti senti mai all’altezza,… è ora di iniziare a mettere in atto misure per metterti in pista!
Ricostruire la tua autostima richiede tempo, e la parte più difficile è tornare a credere che tu sei sempre abbastanza, che non c’è nessuno che misura la scala di valore tra te e chiunque altro.
Ma cosa provoca la bassa autostima?
Questa è sempre una domanda molto importante quando si realizza che la nostra autostima è caduta.

Diamo un’occhiata a ciò che ci fa perdere la nostra autostima

Negatività esterna
L’ autostima è influenzata dalle “forze” esterne, se non ci sono gli strumenti giusti pronti a respingerle in automatico… E farle rimbalzare!
Potrebbe esserci una persona negativa nella tua vita che è sprezzante o ti tratta con condiscendenza.
Oppure, sei in un periodo di crisi e di negatività nella tua vita personale. Entrambi possono minare la tua autostima nel tempo.

Non solo, comunque, le persone e le attività che svolgiamo sono il fattore che contribuisce alla bassa autostima, ma possono esserlo anche il tipo di media e intrattenimento a cui ci affidiamo.
Se leggi o guardi costantemente articoli o show fondati sul confronto, inizierai a interiorizzare quella sensazione di “io non ce la faccio/io non ci riesco/non sono abbastanza brava e bella come loro“.

Negatività interna
Insieme alla negatività esterna, la negatività interna è un altro concetto da considerare.
Certo, dalla negatività esterna derivano i pensieri interni e si crea il dubbio relativo a quello, ma per quanto riguarda la negatività che era già lì?

Questa negatività interna deriva dal dubbio innato.

Dubiti di non poter fare ciò che vuoi fare perché… sei tu.
I fattori esterni nutrono questo dubbio, ma siamo state noi ad aver già piantato quel seme in precedenza, molto prima che inconsapevolmente invitassimo altri ad annaffiarlo.

Mancanza di supporto
Questo è un fattore davvero enorme, quando siamo in difficoltà, e uno dei motivi principali per cui non riusciamo a ridimensionare la cosa, ma anzi, continuiamo a scendere verso il fondo della spirale dell’autostima, sempre più in basso: la mancanza di supporto.
Con fattori esterni e interni che scavano un buco più profondo, avere poco o nessun supporto è qualcosa che ti farà pensare sempre e solo al peggio e alla solitudine che ti abitano.

Senza supporto, non riuscirai a ritrovare e a ripeterti quell’ affermazione positiva che sei grande, sei la migliore, proprio come sei.

Chi ti è accanto dovrebbe aiutarti ad accogliere gli alti e bassi della tua personalità e non dovresti vergognarti o nascondere alcuni aspetti della tua personalità per gli altri.

Il supporto può essere difficile da trovare, specialmente se proprio quello è uno dei motivi per cui ti trovi a questo punto, cioè sei circondata da persone negative.

(Leggi anche “MIGLIORARE LA PROPRIA VITA: LONTANI DALLE CRITICHE”)

Come con la maggior parte delle persone (fino a che non diamo una svolta alla nostra vita!), anche per te avviene che il cervello si impegni a cercare persone simili a quelle già intorno a te o simili a quelle con le quali hai avuto esperienze.
Indipendentemente dal fatto che siano esperienze positive o negative. Purtroppo.

 

Risultati negativi dal passato
Questa è una delle mie più grandi lotte quotidiane, vista la quantità enorme di attività, impegni ed esperienze che ho collezionato fino ad ora… molte veramente deludenti, se non traumatiche, al punto che rischiano di influenzare le mie scelte.
Usare le esperienze del passato per predire il futuro può essere devastante per la tua autostima.
Questo non significa non usare la saggezza che deriva dagli insegnamenti del passato, questo è per coloro che dicono:

“Ho fallito in(argomento a malapena correlato) prima, fallirò in (progetto corrente) a causa di ciò.”
Quando non ti rendi conto di quanto si sia abbassata la tua autostima, questo confronto dei risultati può essere, molto, molto,profondamente radicato nella tua mentalità.

Iper fissazione su difetti
Ancora una volta, questa caratteristica della bassa autostima è conseguenza della negatività interna, ma può trasformarsi in una vera e propria ossessione sui propri difetti. E può trasformarsi in una valanga sempre più drammatica, se non viene corretto.
Con una bassa autostima, questa costante ricerca di difetti (si perchè ci si ostina a cercare e frugare dentro di sé e dentro ogni ombra nello specchio), difetti, diciamolo, che di solito non sono nemmeno difetti, e il continuo tentativo poi di “aggiustarli” ci conduce verso un perpetuo fallimento.

Questo circolo vizioso di “cerca di risolvere questo problema-ecco visto?-hai fallito” è ciò che la bassa autostima ti indurrà a fare sempre.
Pianificare obiettivi impossibili e non avere gli strumenti giusti, sia materiali che psicologici e interiori, ci porterà sempre alla conclusione che non siamo abbastanza brave/belle/ingamba.
Questa costante propensione al fallimento si radica in noi.

Ricostruirsi dopo un periodo di bassa autostima
Sono sicura che hai attraversato alcune, se non tutte (vorrei di no, per te, davvero…però ora ne usciamo, promesso!), queste situazioni di bassa autostima.
E lo so, è difficile.
È difficile rendersene conto, ed è difficile trovare la forza per voler cambiare la situazione, per non parlare di quanto sia difficile iniziare a spingere la ruota del cambiamento.
Ma inizia a respirare: è DAVVERO possibile, pezzo dopo pezzo, comporre un patchwork di buone abitudini.

Puoi iniziare oggi, subito, a comporre quel patchwork.

Tutti dobbiamo iniziare da zero, e con i suggerimenti che seguono puoi iniziare la tua (ri)costruzione con positività!

Hobby positivi
Trovare hobby positivi è monumentale.
Se sei nel profondo della bassa autostima, sai quanto la negatività può insinuarsi nella tua vita quotidiana e negli hobby.
Dai un’occhiata dentro di te a ciò che ti piace o ripensa a ciò ch eamavi fare prima di questo brutto momento.
Se ti stai rendendo conto che molti dei tuoi hobby passati (o ancora presenti) sono negativi, o che ci persone negative nell’ambiente dove coltivi il tuo hobby, potrebbe essere arrivato il momento di espandersi oltre quel confine.

Iniziare un nuovo capitolo della tua vita comporta molti cambiamenti e aggiungere nuove cose entusiasmanti può essere il punto di partenza per iniziare a risorgere.

Gli hobby, le passioni, gli interessi, di tutti noi sono diversi e ciò che li rende positivi è che non mettono in difficoltà te o altri. Se ti senti in difficoltà, devi capire che è giunto il momento di buttarti in qualche altra nuova esperienza!

Circondati di persone che rappresentino un supporto
Circondati di persone di valore e solidali: non puoi capire quanto sia utile avere persone che ti piacciono .
Questo è stato un mio grande errore del passato: sentire di, letteralmente, schifare alcune persone che avevo attorno, eppure continuare a frequentarle. Non ero più me stesso. Ed ero sempre insoddisfatta.
Figuriamoci poi nei momenti di difficoltà se mai avrei fatto affidamento a loro: e questo mi buttava ancora più giù perchè pensavo “non ho nessuno su cui poter contare”.
Insieme agli hobby positivi, avere attorno persone che stimi e che consideri un supporto può aiutarti a ritrovare quella positività che tornerà a risplendere e riflettersi sulla tua autostima!
Circondati di persone con la tua stessa mentalità che amano il tempo che tu dedichi a loro e ti stimano.

Preparati per il successo
All’inizio sarà difficile, ma con qualche nuova abitudine da inserire nelle tue giornate, devi essere consapevole che arriverai all’obiettivo e avrai successo! E’ certo!

Quando intraprendi una sfida, pensa solo al risultato e a come ci arriverai.
La motivazione è il fondamento. Di tutto, sempre!

Ciò porterà aspettative e poi traguardi, entrambi, realistici…in cui il fallimento non è un’opzione contemplata!

Tu sei molto più che “abbastanza”!
Spostare l’ attenzione, agire per cambiare la tua mentalità, concentrarti su ciò che ti piace di te stessa, ciò in cui sei brava, sono azioni che vanno fatte ogni giorno durante le fasi iniziali.
Tenere un diario in cui annoterai una cosa positiva su di te ogni giorno ricostruirà quella profonda relazione di stima con te stessa… e quindi di indistruttibilità!

Come qualsiasi altra (ri)costruzione, dovrai concederti un pochino di tempo per vedere gli effetti e ci saranno giorni in cui potresti aver voglia di arrenderti.

Il cambiamento è difficile,ma ricordati è più difficile vivere la vita che non ti appartiene, lontana da te stessa!

CAMBIA ORA, CAMBIA COME VUOI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *