CRESCITA PERSONALE,  TUTTI GLI ARTICOLI DEL BLOG,  VINCENTE E DI SUCCESSO

2020: RICREA TE STESSO, E’ IL MOMENTO!


Ok. Il 2020 è arrivato. Non ci sono più scuse. Si entra a pieno regime in modalità “Nuova vita!”.
E’ il classico momento in cui tutto è possibile. E voglio dirti che è davvero così.
Basta avere metodo e motivazione! Del resto abbiamo solo una vita, e solo noi la possiamo vivere COME VOGLIAMO: perchè non farlo?
Quindi, cosa significa ricreare te stesso e perché dovresti assolutamente  farlo?
Ci sono una serie di ragioni per cui potresti (e dovresti) voler ricreare te stesso o apportare cambiamenti significativi nella tua vita, per renderla migliore e per raggiungere i risultati che ti sei prefissato.

La tua felicità è importante. Pertanto , ricreare te stesso o diventare il tuo te più vero, ti assicura di vivere una vita significativa, gioiosa e sana.
Ma quanto poco spesso ti capita di mettere in pausa e rivalutare come vanno le cose nella tua vita ?

“La vita non è trovarti. La vita è creare sé stessi.”
George Bernard Shaw

Sfortunatamente, è davvero raro che le persone si ritaglino del tempo da dedicare a loro stesse.
Da quanto mi sono appassionata tre anni fa di crescita personale, di PNL e di fisica quantistica, da scettica quale ero, ma da curiosa quale rimango, la cosa più divertente è stata osservare come le persone riluttanti, come me, siano quelle che hanno piu’ bisogno di fermarsi e prendersi del tempo per approfondire queste attività. Ed è ancora più stimolante vedere quante persone crescono e prosperano quando lo fanno!

Sono ispirata dalle storie di coraggio e capacità di cambiamento. Tuttavia, molte persone non sono state in grado di creare la vita che desiderano veramente, indipendentemente dal loro duro lavoro, persistenza e dedizione.

Personalmente, ho iniziato a fare la mia autoriflessione, più o meno consapevole, circa 10 anni fa dopo aver vissuto (passami il termine) uno schifo lavorativo (in ambiente politico, quando ero piena di ideali e credevo che noi giovani avremmo potuto cambiare  il mondo…).
E il percorso, da allora,  è stato entusiasmante, ma anche difficile.
Questo perché, per cambiare, devi rivedere i programmi che sono stati scritti su di te durante l’infanzia e consolidati per tutta la vita adulta. Devi essere disposto anche a deludere, anche a strappare qualche pezzo, anche a riguardare indietro e sentire dolore. Per poter andare avanti e vivere quello che vuoi, devi farlo.

Da tre anni ho iniziato ad essere quasi ossessionata da queste materie. Dopo aver visto il bene che ha fatto e che continua a fare a me, questo percorso, ho deciso di aiutare altre persone che sono ispirate a apportare cambiamenti efficaci e duraturi fornendo informazioni e supporto.
La conoscenza è davvero il vero potere.
Sia chiaro. Non devi per forza vivere anche tu lo stesso lungo e difficile processo che ho attraversato io.
Tuttavia, questo sì, dovrai scavare a fondo tra le emozioni, anche quelle che hai evitato fino ad ora. Durante il viaggio, ci saranno alti e bassi. E scoprirai punti ciechi che non sapevi nemmeno esistessero. E va benissimo.

Il momento in cui cambiare

Durante una conversazione con una persona a cui stavo correggendo una bozza, mi ha detto che era stanca di come si sentiva e della vita che stava vivendo.
Forse perchè stavo correggendo la bozza del suo libro, che straripava della sua infelicità, e quindi ormai… si era confessata tra le pagine, si era lasciata andare.
In modo crudo e onesto mi ha detto ciò che tanti altri mascherano con parole diverse… ma lei era davvero stanca della voce negativa e ripetitiva nella sua testa e dei pensieri infiniti di auto-giudizio e di rimpianto.

Era profondamente infelice perché non era stata in grado di apportare i cambiamenti nella sua vita che avrebbe davvero voluto. Nel momento stesso in cui mi diceva questa cosa, aveva finalmente deciso che era tempo di andare oltre chi doveva diventare  e che aveva il potenziale per essere!
In altre parole, era finalmente pronta a ricrearsi!

Inizia il nuovo anno così: 

“HO TUTTO QUELLO CHE MI SERVE PER ESSERE CHI SONO DAVVERO!”

Felicità

Sfortunatamente, molte, TROPPE, persone al giorno d’oggi sono infelici. Questo perché abbiamo dimenticato come celebrare la nostra stessa esistenza.
Molte persone vivono non attraverso i loro sensi, presenti, ma attraverso le lenti del passato.
E, invece di coltivare uno stato di gioia interiore, di serenità e di propensione positiva alla vita, cerchiamo ragioni per NON essere felici.

In altre parole, siamo (o meglio: saremmo) felici solo quando vengono soddisfatte determinate condizioni.
Ad esempio, il classico è “contrattare” con noi stessi:

“Se solo accadesse che _____,  allora potrei _____ (terminare una relazione malsana, finire gli studi, cambiare lavoro, ecc.).
Ma questa è decisamente una pendenza molto scivolosa su cui arrampicarsi… ed è praticamente certo di cadere!
Questo perché potresti non arrivare mai a quel “punto perfetto” nella tua vita: probabilmente nemmeno esiste.
E continuando a pensare questo ciò che rischi di più è di non capire mai è che, il tuo problema, sono delle convinzioni limitanti così profondamente radicate che ti trattengono.

  • Non credi veramente di poter vivere una vita di gioia e abbondanza.
  • Il tuo modello di pensiero è negativo e ripetitivo, e questo ti fa sentire bloccato.

Lo stress e il tuo cervello

Lo stress è un grande ostacolo durante il processo per ricreare te stesso . Il mondo è un posto meraviglioso e miracoloso, ma può anche essere pieno di ostacoli e difficile. Pertanto, alcune persone rimangono in uno stato prolungato di tensione, innescando come risposta lo scontro o la fuga . Questa è la nostra reazione istintiva a un evento traumatico; ed è vitale per la nostra sopravvivenza. Ma dovrebbe solo essere un meccanismo di sopravvivenza temporaneo.

Sfortunatamente, molti di noi vivono sempre in questo stato, senza riuscire ad uscirne, e non potete immaginare quanto possa essere deleterio!
Quando viviamo in uno stato di stress, il nostro cervello non è più  equilibrato e questo ci disconnette dal mondo.

Di conseguenza, diventiamo egocentrici, ma in senso unicamente negativo: concentrandoci principalmente sul “noi stessi…poverini” e sui nostri problemi. E, quando ci soffermiamo a rivolgere il flusso di pensieri negativi sul passato e sulle preoccupazioni per il futuro, non ci resta più tempo per soffermarci nel momento presente . Ed è solo nel presente che possiamo realizzare il nostro pieno potenziale e creare ciò che vogliamo.

Il passato

Molti studiosi affermano anche che, da un punto di vista biologico, quando abbiamo circa 35 anni il 95% di ciò che siamo è un insieme di credenze, percezioni, atteggiamenti e abilità già memorizzati che veicoliamo inconsciamente, dentro e fuori di noi (…ah: mentre scrivo io ho giusto 35 anni! Me-tapina!).

Ciò significa che, se non cambia nulla, se non succede nulla, ovviamente per caso, rimani arenato e smetti di sperimentare qualsiasi cosa nuova! Continui ad avere pensieri e comportamenti prevedibili e, direi, automatici.
Vivi la vita con il pilota automatico. Fondamentalmente, stai vivendo sempre lo stesso giorno… ancora e ancora! Per assurdo, soprattutto se stai vivendo una vita che non ti appartiene, che ti rattrista… pensa che prigione!
Può essere che, quando ti svegli, ogni mattina, ti siano concessi pochi attimi di pace, in uno stato di coscienza sospeso. Purtroppo, però, presto ti ricorderai chi sei.

Tutto ciò in cui credi di te torna e tornerà sempre, di corsa, da te. E molto di tutto questo è sicuramente disfattista a causa della natura dominante del tuo ego negativo.
Di conseguenza, il tuo corpo innesca le stesse emozioni che ti provocano gli eventi di cui sei convinto, come se questi eventi accadessero in quel momento, in tempo reale. In pratica vivi la tua, insoddisfatta, giornata in anticipo. Non sorprende che il giorno vada esattamente come previsto, proprio come tutti gli altri giorni, i mesi e gli anni precedenti.
Non è forse dunque il momento di iniziare a vivere la vita che vuoi? Il 2020 è l’anno del cambiamento.

Non succede nulla di nuovo nella tua zona di comfort.

Niente di nuovo può accadere quando reagisci alla vita attraverso una serie di risposte automatiche. Quando pensi, agisci e ti comporti in modo prevedibile, rinforzi quegli stessi comportamenti che ti tengono bloccato.
Pertanto, non vi è alcuna possibilità di ricreare te stesso o che qualcosa cambi, perché quello deve ancora succedere il tuo corpo e la tua mente credono sia già successo, che appartenga al passato, e quindi non ci si possa più mettere le mani. Viene descritto come se il corpo che diventasse la tua mente inconscia.
Questa è la tua zona di comfort.
Questa è la prigione da cui dobbiamo evadere.

Quindi, come puoi innescare un vero cambiamento e ricrearti in questo 2020?

Puoi ricrearti solo quando riconosci che la vera trasformazione avviene dall’interno.
E poi devi fare un passo avanti ulteriore compiendo azioni mirate.
Inizia a praticare attività significative che promuovano l’immobilità e ti permettano di fare chiarezza, come ad esempio prendere lezioni di yoga , meditare, scrivere su un diario o camminare nella natura.
Queste attività sono più preziose di quanto tu possa pensare!

Tre modi per ricreare te stesso.

Cambia la tua personalità. (Sì,hai letto bene!)

In altre parole, riparti da zero!
Il cambiamento avverrà quando romperai le abitudini che ti tengono bloccato. Certamente, non sarà facile perché la tua mente ha lavorato allo stesso modo per molti anni.
Sei diventato dipendente dai tuoi pensieri e dalle emozioni che ne derivano, anche se ti fanno stare male!
Questi pensieri ormai senza freno e controllo, sono diventati ciò che sei o la tua personalità.

“Abbiamo scoperto che noi, come esseri umani, sviluppiamo percorsi neuronali, per anni e anni, e rimaniamo bloccati, perchè li radichiamo sempre più profondamente nel nostro cervello. ” (Deborah Ancona , professore di gestione e studi organizzativi presso il MIT).

Il tuo cervello dipende da questi percorsi, quindi è difficile liberarsene. Questo perché è un organo efficiente che sceglierà sempre il percorso con la minor resistenza. Ma è possibile ricollegare il tuo cervello !

3 cose che puoi fare per cambiare il tuo cervello

Osserva i tuoi pensieri.

La maggior parte dei nostri pensieri è ripetitiva e negativa. E, non appena avrai notato questo, hai fatto il tuo primo passo!
È impossibile fermare i tuoi pensieri, perché è quello che fa la tua mente. Tuttavia, puoi semplicemente iniziare a guardarli con un senso di distacco.
In altre parole, non permettere a ogni pensiero di produrre un innesco emotivo. E non credere, assolutamente. a tutto ciò che pensi.

Cambia idea.

Quindi, ora che hai inserito la consapevolezza dietro i pensieri, riconosci dove puoi fare di meglio.
Invece di permettere alla tua mente inconscia di gestire la tua giornata, prendi il controllo.
Osservando i tuoi pensieri in modo obiettivo, puoi scegliere di lasciar andare quelli che non ti servono.
Sebbene il potere del pensiero positivo venga spesso frainteso, è un ottimo punto di partenza. Incorporare affermazioni positive nella tua giornata.
Noterai che le cose inizieranno a cambiare a tuo favore.

Decidi chi vuoi essere.

Inizia a porti domande aperte.

  • Chi ammiro?
  • C’è qualcuno su cui vorrei modellare la mia vita?
  • Qual è il mio scopo?
  • Cosa voglio fare?

Pensare in grande!
Per apportare modifiche, pensa a un livello superiore a quello in cui ti trovi adesso. In altre parole, sii migliore di come sei ora.
Smetti di usare gli ostacoli e le limitazioni per riconfermare perché non puoi fare qualcosa.
Il tuo io interiore ha un potenziale illimitato ed è (solo) da qui che puoi manifestare la vita che vuoi!

Impara qualcosa di nuovo e pratica, pratica, pratica!

Molti libri di self-help che ho studiato e molti dei relatori che ho sentito che ispirano la crescita personale, incoraggiano a imparare una nuova abilità o fare qualcosa di diverso.
E questo è un modo efficace per iniziare a ricreare te stesso in questo 2020! Sarai ricompensato con una scarica di dopamina e una nuova esperienza.

Tuttavia, per essere veramente efficace, fai un ulteriore passo nella pratica. Ripetendo più volte si creano connessioni più spesse, più forti, più diffuse tra i neuroni nel cervello. Ed è solo così che possiamo superare comportamenti inconsci.
Solo così puoi smettere di ricadere in quelle abitudini e routine profondamente radicate e automatiche : questo ti avrà permesso di prendere il controllo della tua vita e ricrearti!

Il punto nell’apprendimento di nuove abilità è cambiare il tuo cervello.
Tuttavia, l’aspetto più importante di questo è esercitarsi il più spesso possibile, concentrandosi in quella attività. Fare qualcosa per la prima volta può essere eccitante. Ma dopo che la novità svanisce, troppo spesso lo fa anche la motivazione per continuare.
Questo perché all’età di 35 anni, ci vuole uno sforzo mentale e fisico prolungato per imparare qualcosa di nuovo. Quindi, invece di continuare, la maggior parte delle persone ritorna alle vecchie abitudini e comportamenti. Pertanto, la chiave del successo è non arrendersi e continuare!

Visualizzare

Una volta che inizi ad acquisire conoscenze nuove, ad incuriosirti verso altre cose, ad essere capace di farne altre ancora che prima nemmeno immaginavi, i tuoi obiettivi cambieranno.
Ora la tua mente inizia a mettere insieme nuove informazioni per accogliere la tua visione nuova, più ampia, che coinvolge il lobo frontale del cervello.

Il lobo frontale inizia a collegare le singole reti di neuroni, dandoti un quadro chiaro di ciò che desideri. I sentimenti di gratitudine stimolano quindi le stesse emozioni come se i tuoi obiettivi fossero già stati realizzati. Questi pensieri creano eccitazione nel cervello e segnalano nuovi geni e nuovi modi di essere.

Meditare

Devo ammettere che ci è voluto molto tempo per convincermi a meditare . Non ne valeva la pena. Preferivo camminare nella natura o trascorrere del tempo sdraiata sull’erba, nella mia quiete.
Tuttavia, tutto è cambiato quando ho avuto la mia “meditazione svolta”. Ora ne sono dipendente, la mia vita è cambiata ed il mio modo di agire anche. 

Perché è così efficace

Innanzitutto, la mediazione fa bene alla salute. È stato collegato a una diminuzione della depressione, dell’insonnia, del dolore e dell’ansia e aumenta la qualità della tua vita! 

Secondo la neuroscienziata di Harvard, Sara Lazar , la corteccia si restringe man mano che invecchi. Tuttavia, dopo uno studio sulla meditazione, è stato scoperto che i meditatori di 50 anni avevano la stessa quantità di materia grigia dei 25 anni. Quindi, la mediazione ti cambia il cervello!

Iniziare

Ci sono tonnellate di meditazioni guidate gratuite online. Perfino Oprah Winfrey offre periodicamente una meditazione guidata di 21 giorni gratuita!

Più semplicemente, se non vuoi lasciarti guidare, puoi semplicemente impegnarti a stare seduto in silenzio per 5 minuti al giorno.
Osserva i pensieri che ti vengono in mente, poi lasciali andare senza reagire. Quando ti senti irrequieto o la tua mente viene distratta da qualcosa, torna al tuo respiro, concentrati solo su quello.
Esistono diversi modi per incorporare la meditazione nella tua vita. E, quando lo farai, raccoglierai i frutti!

Pensieri finali 

Sei troppo speciale, unico, interessante e importante per accontentarti di una vita che non ami.
Sono stato in grado di ottenere cose straordinarie e non sono certo diversa da te o migliore di te.
Ci vuole duro lavoro, dedizione e impegno per l’apprendimento, ma è possibile e poi tutto diventa possibile ! E non è questo ciò che rende la vita eccitante?

In questo articolo, con cui ti ho augurato BUON 2020, TI HO INSEGNATO LE TECNICHE PRECISE PER METTERE IN PRATICA QUELLO CHE TI SUGGERISCO QUI SOPRA: REALIZZA I TUOI SOGNI!

Mi sto godendo ogni minuto della mia nuova vita! Ora è il momento di iniziare a fare scelte audaci!
Ti invito a iniziare il viaggio per ricrearti in questo 2020!

BUON INIZIO!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *